ETIAM IN NOCTURNA QUIETE – I Marsi e l’incantamento dei serpenti nel mondo antico (prof. Eros Grossi – Insegnante di Materie Letterarie).

ETIAM IN NOCTURNA QUIETE – I Marsi e l’incantamento dei serpenti nel mondo antico (prof. Eros Grossi – Insegnante di Materie Letterarie).

…e la genìa serpigna riconosce
la nostra padronanza; e siamo immuni.
Gabriele D’Annunzio, La Fiaccola sotto il moggio

Sabato 15 febbraio alle ore 17,00 presso la Sala del Principe di Palazzo Torlonia di Avezzano L’Archeoclub d’Italia – Sezione Marsica e la Pro-Loco di Avezzano, il prof. Eros Grossi terrà una conferenza dal titolo ETIAM IN NOCTURNA QUIETE – I Marsi e l’incantamento dei serpenti nel mondo antico. Perché lo scrittore romano Plinio Il Vecchio affermava che il canto dei Marsi era in grado di incantare i serpenti anche durante la quiete notturna? Quali sono i legami tra la dea Angizia e l’incantamento dei serpenti? E il culto dei serpari di San Domenico Abbate a Cocullo è un fenomeno di continuità nel Medioevo di una pratica rituale pagana? Queste sono alcune delle domande a cui si tenterà di dare una risposta in una conferenza basata sull’analisi delle fonti letterarie romane dedicate ai Marsi, alla luce degli studi storici ed antropologici dedicati alla magia nel mondo antico.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *