Conf. “Avezzano prima e dopo il terremoto del 13.01.1915”

Giovedì 19 Dicembre, la Pro Loco di Avezzano ha organizzato una Conferenza con il ricercatore e saggista Fulvio D’Amore,  il quale ha spiegato succintamente il lungo percorso storico dagli anni precedenti al terremoto fino all’esproprio del principe Giovanni Torlonia dal Fucino (1950).Il ricercatore,  ha messo in evidenza la lotta tra le masse contadine e i notabili del territorio  e l’inutile carneficina voluta solo dagli intellettuali e dai guerrafondai che mandarono al massacro migliaia di giovani “fanti-contadini” marsicani impreparati e male armati . Durante la conferenza, sono state lette e mostrate alcune lettere inviate dal fronte alle famiglie sopravvissute al sisma. Pagine strazianti e drammatiche per ricordare l’annientamento di intere generazioni. Al di là dell’ormai vecchia retorica, il ricercatore ha mostrato il vero volto della Marsica che, all’alba del terremoto e della Prima Guerra Mondiale, si è trovata profondamente divisa tra correnti rivoluzionarie socialiste, leghe contadine, ricchi proprietari terrieri alleati con Torlonia, attivisti anarchici e uomini politici pronti alla scalata del potere.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *